Margherita Granbassi - Official Site
Ultime news
Pensieri in un tweet
  • In 38 anni di viaggi e spostamenti non mi era mai successo: valigia (enorme) rubata in treno, maledetti!!!

Margherita su Facebook

Margherita Granbassi - Official Site

Grave infortunio per Margherita al rientro in Coppa del Mondo

22 marzo 2014

Ha ceduto il tendine rotuleo del ginocchio sinistro

La gioia del rientro dopo tre anni in Coppa del Mondo a Torino, città che l’aveva vista vincere il mondiale nel 2006, è stata subito spazzata via dall’ennesimo attacco della sorte.

Margherita, in pedana contro l’ungherese Varga, a 14 secondi dalla fine del match che l’azzurra conduceva con un vantaggio di tre stoccate, ha sentito un dolore lancinante al ginocchio e si è accasciata al suolo. Immediatamente soccorsa dal maestro Gregory e dai ct della Germania Andrea Magro, e della Russia Stefano Cerioni, è stata accompagnata fuori dal palazzetto tra gli applausi del pubblico.

La tac a cui è stata sottoposta in serata ha purtroppo evidenziato un ennesimo grave infortunio per la campionessa azzurra: la rottura del tendine rotuleo del ginocchio sinistro, quel ginocchio già operato cinque volte in precedenza.

Margherita verrà sottoposta ad intervento chirurgico, da parte del professor Maurilio Marcacci, mercoledì a Bologna.

Dettagli
Pubblicato il:
22 marzo 2014 19:30
Autore:
admin

Con AUchan e P&G riparte la campagna “Tutti possiamo partecipare per far vincere la ricerca”

Dal 27 dicembre 2013 al 5 gennaio 2014 in tutti i punti vendita Auchan torna l’iniziativa “Tutti possiamo partecipare per far vincere la ricerca”, sempre in compagnia di Margherita Granbassi come madrina e testimonial.

Per ogni prodotto P&G presente a volantino acquistato durante questi giorni in un punto vendita Auchan, verranno automaticamente devoluti 10 centesimi ai progetti di ricerca Telethon sulle malattie genetiche.

E dopo questo secondo appuntamento, non perdere anche l’ultima occasione che avrai per contribuire alla ricerca Telethon sulle malattie genetiche, dal 23 gennaio al 2 marzo 2014, con le stesse modalità di partecipazione.

auchanpg-3-size-3

Vai in un punto vendita Auchan, acquista i prodotti P&G, e aiutaci con il tuo contributo a fornire un aiuto concreto ai tanti importanti progetti Telethon sulle malattie genetiche.

Dettagli
Pubblicato il:
29 dicembre 2013 16:28
Autore:
admin

Margherita a “Ballando” per l’AIRC

Questa sera Margherita sarà ospite di Milly Carlucci a “Ballando con le Stelle”, per promuovere la raccolta fondi a favore dell’AIRC nell’ambito delle iniziative messe in campo dalla RAI. Margherita, testimonial da ormai tanto tempo dell’Associazione Italiana Ricerca Cancro, si ritroverà così in un ambiente a lei famigliare, essendo stata tra i protagonisti della trasmissione nel 2010. “Fin da bambina ho collaborato con l’AIRC come volontaria, aiutando mia mamma a vendere le azalee e le arance nelle giornate dedicate alla ricerca” ha affermato Margherita “per me si tratta della naturale continuazione di un rapporto con un’associazione a cui mi sento legata da molti anni”.

Il milione e mezzo di soci Airc, i 20 mila volontari, il milione e 250 mila spettatori che nei “Giorni della ricerca 2012″ hanno risposto con donazioni agli appelli delle trasmissioni Rai consentendo di raccogliere 4 milioni di euro, testimoniano dell’attenzione degli italiani per aiutare la ricerca a debellare i tumori. Anche quest’anno le donazioni possono avvenire tramite sms al numero 45503.

Dettagli

Margherita protagonista della campagna P&G e Auchan per Telethon

Dalla produzione alla distribuzione, fino alla solidarietà. Con una madrina d’eccezione P&G, in collaborazione con Auchan, mette in campo una grande iniziativa a favore della ricerca sulla Sclerosi laterale amiotrofica (Sla).

Con il messaggio “Tutti possiamo partecipare per far vincere la ricerca” e il testimonial d’eccezione, Margherita Granbassi, campionessa di scherma e volto Telethon, l’iniziativa invita a recarsi nei punti vendita Auchan e a fronte dell’acquisto di uno dei prodotti a marchio Dash, Lenor, Ace, Mastro Lindo, Swiffer, Viakal, Fairy, Ambipur, Gillette, Pantene, Herbal, Hessence, Olaz, Oral B, AZ, Venus, Duracell e Braun, fra quelli presenti di volta in volta nel volantino promozionale, P&G donerà a Telethon la somma di 10 centesimi per la ricerca contro la Sla.

«La Sla è una malattia terribile e siamo particolarmente orgogliosi di collaborare con Auchan per sostenere il progetto di ricerca di Telethon», questa il pensiero di Sami Kahale, Presidente e AD di P&G Italia.

L’iniziativa è suddivisa in tre periodi che vanno dal 7 al 13 novembre, dal 27 dicembre al 5 gennaio e dal 23 gennaio al 2 marzo.

Dettagli
Pubblicato il:
9 novembre 2013 17:04
Autore:
admin

Margherita dona il suo fioretto per la realizzazione dell’Ospedale amico

02/07/2013

Il fioretto di Margherita Granbassi è all’asta per un’iniziativa benefica: sostenere la realizzazione dell’Ospedale amico, una struttura d’eccellenza “a misura di bambino” per la diagnosi, la cura e la riabilitazione dei disturbi legati al ritardo mentale o a malattie genetiche e neuromuscolari. L’ospedale potrà ospitare 182 posti letto, di cui 147 per il ricovero ordinario e 35 per il day-hospital, a cui si aggiungono 10 posti letto di comunità terapeutica, 12 ambulatori e 55 aree per attività riabilitativa.

Il fioretto verrà battuto nell’ambito dell’iniziativa “50 campioni x 50 anni di bene fatto bene”, insieme ad altri cimeli donati dagli atleti azzurri che hanno portato in alto il nome dell’Italia in campo internazionale. Per la scherma, oltre a Margherita, sarà venduto il guanto di Arianna Errigo. Mentre il canoista campione olimpico Daniele Molmenti ha donato una sua maglietta autografata.
Per gli appassionati di nuoto Luca Marin, Filippo Magnini e Fabio Scozzoli hanno regalato cuffie e occhialini. La Federazione Italiana di Rugby, invece, ha offerto due maglie azzurre.

L’asta si svolgerà online, dal 2 luglio alle ore 11 del 10 luglio, collegandosi al sito www.ospedaleamico.it

Dettagli

Campionati Italiani Assoluti: Margherita cede alla stanchezza

01/06/2013

Agli Assoluti di Trieste Margherita Granbassi esce agli ottavi di finale e si conferma fra le prime dieci fiorettiste italiane

Un campionato italiano da disputare in casa: un appuntamento al quale Margherita non voleva assolutamente mancare, nonostante i problemi fisici che ancora la attanagliano, a due anni dall’ultimo intervento al ginocchio. Un buon esordio al girone con 4 vittorie e una sconfitta e approdo al tabellone dell’eliminazione diretta come numero 4 della gara. Margherita entra così di diritto tra le prime 32. Nel turno per qualificarsi tra le prime sedici vince con una certa facilità, dopo un primo momento di impasse, con Lisa Milanese.

La stanchezza però, in una giornata intensa cominciata alle 9.30, inizia ad affiorare. Il ginocchio ancora dolorante, il lungo e difficile recupero fisico, la lunga assenza dalle pedane e quindi la mancanza di ritmo, sono tutti fattori che hanno pesato. Nell’incontro con Valentina Cipriani Margherita non riesce ad entrare nel match e si arrende all’avversaria mancina. Alla fine per lei un decimo posto alle spalle della bicampionessa olimpica Elisa Di Francisca, classificatasi nona.

“Per me è stata una giornata comunque molto importante – dichiara Margherita Granbassi – perché mi ha permesso di riprendere confidenza con la pedana. E di tornare a sentirmi davvero un’atleta. Sono ancora lontana da una forma fisica che possa avvicinarsi a quella ottimale, ma da qualche parte bisogna pur cominciare. Voglio tornare a competere ad alti livelli: per questo mi aspetta tanto lavoro, anche perché la passione e la voglia non mancano di certo. Un grazie a tutti quelli che mi hanno tifata”.

Per la cronaca: gli Assoluti finiscono con la vittoria di Arianna Errigo su Alice Volpi.

Dettagli

Margherita vince la Coppa Italia e si qualifica ai Campionati italiani Assoluti 2013

10/05/2013

Dopo una giornata di vibranti emozioni, Margherita vince la Coppa Italia e ottiene l’accesso ai Campionati italiani assoluti, in programma a Trieste dal 30 maggio al 2 giugno.

Sogno? No. Realtà. Risvegliati, Margherita!

Dopo soli venti giorni dal ritorno in pedana, la fiorettista triestina ha fatto il pieno di successi sportivi e di emozioni: qualificazione agli Assoluti come prima classificata e tanta, tanta gioia a strapparle un sorriso che – a vederlo così – sembrerebbe quello di un’esordiente.
La qualificazione non è mai stata scontata per Margherita. Il lungo stop forzato dovuto all’ennesimo infortunio e al pesante intervento chirurgico subito quasi due anni fa avrebbero steso chiunque: ma non lei. La motivazione, la passione, la tenacia sono caratteristiche intrinseche del suo modo di essere atleta e donna. E di concepire la vita. Un traguardo che forse non sarebbe stato possibile tagliare senza uno straordinario bagaglio di doti umane, sportive e psicologiche. Né senza il sostegno del suo maestro Elvis Gregory e il lavoro del professor Maurilio Marcacci, del fisioterapista Antonio Tamisari e del preparatore Guido Brunetti, l’équipe che ha seguito il recupero fisico di Margherita.

“Una giornata davvero speciale, che mi riporta ad una delle mie prime vittorie, ottenuta da bambina proprio qui a Lucca. L’emozione può giocare brutti scherzi ma ho cercato di trasformarla in concentrazione e nel giusto agonismo. Adesso lavorerò sodo per dare il meglio di me agli Assoluti di Trieste: tornare da atleta nella mia città, per disputare una gara così importante, è una sensazione bellissima. Le mie olimpiadi personali? Trieste 2013!”

Un ritorno in grande stile, quello di Margherita Granbassi, che ha suscitato un misto di commozione e stupore dentro e fuori il mondo della scherma. Ora la strada per Trieste è spianata, mentre la città già si prepara a tifare la sua campionessa. Le prossime avversarie plaudono, magari cercando di nascondere un pizzico di preoccupazione.

Parlando di sport: in finale Margherita ha vinto 15/8 con Eleonora Dini. In semifinale 15/5 con Beatrice Monaco. 15/5 con Claudia Caracciolo per entrare nelle 4.

foto di Augusto Bizzi

 

 

Dettagli

Esordio vincente per Margherita

20/04/2013

Esordio vincente per Margherita Granbassi. La fase regionale della Coppa Italia, disputatasi oggi ad Ariccia, le permette a di festeggiare due volte: la prima per il desideratissimo ritorno in pedana, inseguito con grande determinazione e forza di volontà, la seconda per la vittoria conquistata in pedana.

“Non era importante il risultato – ha dichiarato Margherita – ma capire se ho ancora i numeri per tornare ad essere un’atleta competitiva. Oggi ho capito di essere sulla buona strada, anche se il lavoro da fare é ancora tanto. Desidero ringraziare tutti quelli che hanno contribuito a farmi tornare in pedana: il professor Maurilio Marcacci, il mio fisioterapista Antonio Tamisari, il mio preparatore Guido Brunetti e il mio maestro Elvis Gregory. Anche sul luogo di gara ho percepito grande affetto e ringrazio chi mi ha tifato”.
In finale Margherita ha superato Eleonora Dini (Fiamme Oro) col punteggio di 15-4.
Col risultato di oggi Margherita ha acquisito il diritto a disputare, a metà maggio, la gara di qualificazione per gli Assoluti, che si terranno a giugno a Trieste. “Questo è il mio primo obiettivo, poter essere in pedana nella mia città sarebbe fantastico”.

Dettagli

Margherita ritorna in pedana

19/04/2012

Dopo quasi 2 anni di paure, dolore e fatica, ma anche di sforzi, tenacia e dedizione, finalmente Margherita torna a gareggiare!

Il 20 aprile torna in pedana ad Ariccia per la fase regionale di qualificazione per i campionati Italiani.
Emozionata e felice, Margherita ha detto: ” So che soffrirò, ma per ora esserci è già una vittoria… e non avete idea della gioia che sto provando!” e nel frattempo il suo pensiero va a Trieste, la sua città, dove si disputeranno gli assoluti, il suo prossimo obiettivo.

Dettagli

Margherita ospite alla conferenza “Sports for Women” ad Abu Dhabi

11/04/2013

Invitata all’International Conference Sports for Women di Abu Dhabi, Margherita ha portato la sua testimonianza di donna e di atleta.

Con lo slogan “Sport: salute e felicità” si è aperto il convegno internazionale di Abu Dhabi Sports for Women durante il quale si è affrontato il tema del rapporto fra donna e sport, sport e benessere. Un modo per sensibilizzare una platea di centinaia di persone provenienti da tutto il mondo sulla condizione femminile nell’accesso allo sport, veicolo fondamentale per il giusto equilibrio psico-fisico di ogni persona.

Nella due giorni di Abu Dhabi si è discusso a trecentosessanta gradi di sport e donne: dal positivo impatto sulla salute (e quindi sul diritto delle donne ad una vita sana e felice) alle ricadute psicologiche dell’attività sportiva, dal fondamentale impegno delle associazioni femminili nell’incoraggiare la pratica dello sport fino al ruolo dei mezzi di comunicazione.

Un grande onore per Margherita che, invitata come relatrice, ha preso parte attiva alla conferenza raccontando la sua esperienza di donna e di atleta. Non senza una certa emozione.

margherita-abu-dhabi

platea-abu-dhabi
Dettagli
Torna su
Restiamo in contatto
FACEBOOK
TWITTER
YOUTUBE